Warning: Use of undefined constant WPRBLVERSION - assumed 'WPRBLVERSION' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/giancarlospadini/kyk.it/wp-content/plugins/wp-render-blogroll-links/WP-Render-Blogroll.php on line 19

Warning: Declaration of Walker_Comment2::start_lvl(&$output, $depth, $args) should be compatible with Walker::start_lvl(&$output, $depth = 0, $args = Array) in /home/giancarlospadini/kyk.it/wp-content/themes/dynablue/functions.php on line 147

Warning: Declaration of Walker_Comment2::end_lvl(&$output, $depth, $args) should be compatible with Walker::end_lvl(&$output, $depth = 0, $args = Array) in /home/giancarlospadini/kyk.it/wp-content/themes/dynablue/functions.php on line 147

Warning: Declaration of Walker_Comment2::start_el(&$output, $comment, $depth, $args) should be compatible with Walker::start_el(&$output, $object, $depth = 0, $args = Array, $current_object_id = 0) in /home/giancarlospadini/kyk.it/wp-content/themes/dynablue/functions.php on line 147

Warning: Declaration of Walker_Comment2::end_el(&$output, $comment, $depth, $args) should be compatible with Walker::end_el(&$output, $object, $depth = 0, $args = Array) in /home/giancarlospadini/kyk.it/wp-content/themes/dynablue/functions.php on line 147
Attualità e Società | KYK.it - Part 21
Warning: Use of undefined constant user_level - assumed 'user_level' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/giancarlospadini/kyk.it/wp-content/plugins/ultimate-google-analytics/ultimate_ga.php on line 524

**Migranti: Salvini, ‘governo succube Ong chiude corridoio umanitario Niger’**

Posted on : 27-02-2020 | By : admin | In : Attualità e Società, feed

0


Warning: Use of undefined constant user_level - assumed 'user_level' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/giancarlospadini/kyk.it/wp-content/plugins/ultimate-google-analytics/ultimate_ga.php on line 524

Roma, 27 feb. (Adnkronos) – “Lo stesso governo che dall’inizio dell’anno ha spalancato i porti per 2.359 immigrati (contro i 262 dello stesso periodo di un anno fa), ha bloccato un corridoio umanitario che prevedeva l’arrivo di 66 profughi dal Niger”. Lo sottolinea il segretario della Lega, Matteo Salvini.

Migranti: Sea watch attracca a Messina

Posted on : 27-02-2020 | By : admin | In : Attualità e Società, feed

0


Warning: Use of undefined constant user_level - assumed 'user_level' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/giancarlospadini/kyk.it/wp-content/plugins/ultimate-google-analytics/ultimate_ga.php on line 524

Palermo, 27 feb. (Adnkronos) – È arrivata al porto di Messina la nave Sea Watch 3 con a bordo 194 migranti soccorsi nei giorni scorsi dalla ong tedesca. La nave ha attraccato nonostante l’appello lanciato dal presidente della Regione Nello Musumeci al premier Giuseppe Conte in cui chiedeva di cambiare porto. E che la caserma non avesse i criteri per ospitare i migranti in quarantena.

**Coronavirus: Speranza, ‘serve unità e responsabilità’**

Posted on : 27-02-2020 | By : admin | In : Attualità e Società, feed

0


Warning: Use of undefined constant user_level - assumed 'user_level' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/giancarlospadini/kyk.it/wp-content/plugins/ultimate-google-analytics/ultimate_ga.php on line 524

Roma, 27 feb. (Adnkronos) – “Non è il momento dei localismi, di inutili egoismi o protagonismi particolari. Una leale e proficua collaborazione istituzionale è indispensabile per battere il Coronavirus nei prossimi mesi. Per me unità significa abbassare le bandierine di parte e privilegiare sempre ed innanzitutto gli interessi generali. Serve unità e responsabilità”. Lo ha ribadito il ministro della Salute, Roberto Speranza, nell’informativa al Senato sul Coronavirus.

Palermo: violenza sessuale su minore, arrestato un giovane

Posted on : 27-02-2020 | By : admin | In : Attualità e Società, feed

0


Warning: Use of undefined constant user_level - assumed 'user_level' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/giancarlospadini/kyk.it/wp-content/plugins/ultimate-google-analytics/ultimate_ga.php on line 524

Palermo, 27 feb. (Adnkronos) – Un giovane è stato arrestato dalla Polizia giudiziaria di Termini Imerese (Palermo) con l’accusa di violenza sessuale aggravata su minore e produzione di materiale pedopornografico. “L’operazione rappresenta l’esito di una complessa attività di indagine, condotta dal personale della Polizia di Stato della Sezione di P.G. della Procura di Termini Imerese, che ha consentito di risalire al giovane di Villabate come il titolare di un falso profilo instagram utilizzato per carpire la fiducia della minore ed indurla a produrre materiale pornografico ed, ancora, dopo essersi attribuito inesistenti competenze mediche, la convinceva ad incontrarlo abusando di lei sessualmente”, dicono gli inquirenti.

Coronavirus: Speranza, ‘isolamento una strada per ridurre diffusione’

Posted on : 27-02-2020 | By : admin | In : Attualità e Società, feed

0


Warning: Use of undefined constant user_level - assumed 'user_level' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/giancarlospadini/kyk.it/wp-content/plugins/ultimate-google-analytics/ultimate_ga.php on line 524

Roma, 27 feb. (Adnkronos) – “Ad un basso tasso di letalità corrisponde un tasso significativo di contagio che in presenza di una diffusione incontrollata del virus potrebbe colpire soprattutto la popolazione più debole e più anziana e sovraccaricare i nostri presidi sanitari. Per questo bisogna continuare a fare tutto ciò che è necessario per limitare la diffusione del contagio”. Lo ha ribadito il ministro della Salute, Roberto Speranza, nella informativa al Senato sul coronavirus.

Coronavirus: Speranza, ‘superare vincoli relazioni maggioranza-opposizione’

Posted on : 27-02-2020 | By : admin | In : Attualità e Società, feed

0


Warning: Use of undefined constant user_level - assumed 'user_level' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/giancarlospadini/kyk.it/wp-content/plugins/ultimate-google-analytics/ultimate_ga.php on line 524

Roma, 27 feb. (Adnkronos) – Oggi più che mai serve una relazione stretta tra governo e parlamento capace di superare i vincoli ordinari delle relazioni tra maggioranza e opposizione”. Lo ha affermato il ministro della Salute, Roberto Speranza, riferendo al Senato sull’emergenza Coronavirus.

Agrigento: Procura sequestra Scala dei Turchi, un indagato

Posted on : 27-02-2020 | By : admin | In : Attualità e Società, feed

0


Warning: Use of undefined constant user_level - assumed 'user_level' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/giancarlospadini/kyk.it/wp-content/plugins/ultimate-google-analytics/ultimate_ga.php on line 524

Palermo, 27 feb. (Adnkronos) – La Procura di Agrigento, come apprende l’Adnkronos, ha posto sotto sequestro la Scala dei Turchi, uno dei tratti più suggestivi della Sicilia sul litorale agrigentino, caratterizzato da una parete di marna bianca. Un sito candidato a Patrimonio dell’Unesco. Il Procuratore capo Luigi Patronaggio ha iscritto anche nel registro degli indagati una persona. Si tratta di Ferdinando Sciabarrà, che sostiene di essere il proprietario della Scala dei Turchi. L’uomo risulta, infatti, catastalmente proprietario di una grossa parte dell’area battuta dai turisti. Il reato che gli viene contestato dalla magistratura è di occupazione di demanio pubblico.

Coronavirus: Martina, ‘foto Fontana non aiuta’

Posted on : 27-02-2020 | By : admin | In : Attualità e Società, feed

0


Warning: Use of undefined constant user_level - assumed 'user_level' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/giancarlospadini/kyk.it/wp-content/plugins/ultimate-google-analytics/ultimate_ga.php on line 524

Roma, 27 feb. (Adnkronos) – “Era proprio necessario per il presidente Fontana farsi immortalare sui social con una mascherina alla bocca? Penso proprio di no”. Lo dice l’ex segretario del Pd, Maurizio Martina.

Reversibilità divisa tra coniuge ed ex

Posted on : 27-02-2020 | By : admin | In : Attualità e Società, feed

0


Warning: Use of undefined constant user_level - assumed 'user_level' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/giancarlospadini/kyk.it/wp-content/plugins/ultimate-google-analytics/ultimate_ga.php on line 524

Pensione di reversibilità: come si divide tra coniuge divorziato e superstite? L’ex moglie ha diritto a una quota della reversibilità calcolata sulla base di una serie di parametri: ecco quali sono. 

Quando muore una persona, la sua pensione spetta ai familiari superstiti. Si parla, più in particolare, di pensione di reversibilità se il defunto percepiva già, al momento della morte, la propria pensione (di vecchiaia o anticipata, di invalidità o inabilità). Viceversa si parla di pensione indiretta se invece il defunto non aveva ancora maturato il diritto alla pensione ma aveva versato almeno 15 anni di contributi o, in alternativa, almeno 4 di cui 3 nei cinque anni precedenti al decesso. 

Come noto, hanno prevalentemente diritto alla pensione di reversibilità il coniuge e i figli, ma solo a determinate condizioni. Non c’è bisogno di accettare l’eredità per ottenere la reversibilità: questa infatti spetta a prescindere dalla qualità di erede; pertanto compete in forza del rapporto di familiarità, e non di successione, anche a chi rinuncia all’eredità.

Ma che succede se il defunto, quando era ancora in vita, ha avuto due coniugi? Immaginiamo un uomo che abbia contratto due matrimoni. Per legge, in tali ipotesi, la reversibilità va divisa tra coniuge ed ex secondo alcuni parametri meglio spiegati da una recente sentenza della Cassazione [1]. 

Ma procediamo con ordine e vediamo tutto ciò che c’è da sapere sulla pensione di reversibilità.

A chi spetta la pensione di reversibilità

Sono solo cinque le categorie di soggetti che possono richiedere – solo al concorrere di determinate condizioni – la pensione di reversibilità di un familiare defunto:

  • il coniuge
  • i figli
  • i nipoti
  • i genitori
  • i fratelli celibi e le sorelle nubili.

Vediamo singolarmente ciascuna di queste categorie. 

Il coniuge

Il coniuge superstite ha diritto alla pensione di reversibilità. Se però il defunto ha avuto un precedente matrimonio, l’ex coniuge può rivendicare una quota di tale pensione secondo le regole che vedremo più avanti.

Il coniuge separato può ottenere la reversibilità solo a patto che non abbia subito il cosiddetto “addebito”, ossia la dichiarazione di responsabilità da parte del tribunale per la cessazione del matrimonio. Anche con l’addebito però può chiedere la reversibilità se è titolare di assegno alimentare. 

Il coniuge divorziato può ottenere la reversibilità solo se non si è risposato. Viceversa, se a risposarsi è stato il coniuge deceduto, come anticipato prima la sua reversibilità verrà divisa tra il coniuge superstite e l’ex in base alle regole fissate dal giudice e che vedremo a breve.

I figli

Tutti i figli (legittimi, legittimati, adottivi, naturali, legalmente riconosciuti) hanno diritto alla reversibilità del genitore a condizione che:

  • abbiano mendo di 18 anni;
  • oppure siano ancora studenti di scuola media superiore di età compresa tra i 18 e i 21 anni, a carico del genitore deceduto e che non svolgono attività lavorativa;
  • oppure siano studenti universitari per tutta la durata del corso legale di laurea e, comunque, non oltre i 26 anni, a carico del genitore deceduto e che non svolgono attività lavorativa;
  • siano inabili di qualunque età a carico del genitore deceduto.

I nipoti

La Corte Costituzionale ha equiparato i nipoti ai figli legittimati includendoli tra i destinatari della pensione di reversibilità, purché di età inferiore ai 18 anni e a carico del defunto, anche se non formalmente affidati allo stesso.

I genitori

I genitori del defunto possono ottenere la sua pensione di reversibilità solo se quest’ultimo non aveva coniuge, figli e nipoti.

Essi però devono presentare i seguenti requisiti:

  • almeno 65 anni di età;
  • non devono essere titolari di pensione diretta o indiretta;
  • dovevano essere a carico del defunto al momento del suo decesso.

I fratelli celibi e le sorelle nubili

A questi spetta la reversibilità solo se il defunto non aveva coniuge, figli, nipoti e genitori. Devono sussistere le seguenti condizioni:

  • inabili al lavoro;
  • a carico del lavoratore defunto;

Reversibilità divisa tra coniuge ed ex 

Vediamo ora come si divide la reversibilità tra il coniuge superstite e quello precedente del soggetto deceduto. 

La ripartizione della pensione di reversibilità tra il coniuge superstite ed il coniuge divorziato è stabilita dal giudice adito su ricorso di una delle parti. 

In caso di morte di uno dei due coniugi titolari della pensione di reversibilità, al coniuge sopravvissuto viene attribuita la quota intera.

Come si stabilisce la quota di reversibilità spettante all’ex coniuge? A determinare la ripartizione della pensione di reversibilità tra il coniuge superstite e il coniuge divorziato concorre innanzitutto la durata del matrimonio. Ma vanno considerati anche altri criteri, compresa la durata dell’eventuale convivenza more uxorio trascorsa dai due coniugi superstiti con il titolare della pensione oggetto di reversibilità. 

Tra i criteri rilevano anche: 

  • l’entità dell’assegno di mantenimento riconosciuto all’ex coniuge
  • le condizioni economiche delle due persone aventi diritto. 

Il fatto che l’ex coniuge percepisse già un assegno divorzile non comporta alcuna esclusione dalla quota di reversibilità del soggetto defunto. 

Coronavirus: D’Incà, ‘pericolo maggiore è il panico’

Posted on : 27-02-2020 | By : admin | In : Attualità e Società, feed

0


Warning: Use of undefined constant user_level - assumed 'user_level' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/giancarlospadini/kyk.it/wp-content/plugins/ultimate-google-analytics/ultimate_ga.php on line 524

Roma, 27 feb. (Adnkronos) – “Il virus più grave in questo momento è il panico. Occorre avere calma. Bisogna affrontare la situazione sanitaria sapendo che si tratta di un virus la cui diffusione è molto veloce ma con effetti uguali all’influenza”. Lo ha affermato il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Federico D’Incà, ai microfoni di ‘Radio anch’io’ su Radiouno Rai.


Warning: Use of undefined constant user_level - assumed 'user_level' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/giancarlospadini/kyk.it/wp-content/plugins/ultimate-google-analytics/ultimate_ga.php on line 524

Warning: Use of undefined constant user_level - assumed 'user_level' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/giancarlospadini/kyk.it/wp-content/plugins/ultimate-google-analytics/ultimate_ga.php on line 524