Benessere: rischi burnout in ufficio per 9 adulti su 10, meditazione ‘scudo’

Posted on : 11-12-2019 | By : admin | In : Attualità e Società, feed

0

Roma, 10 dic. (Adnkronos Salute) – Abbassa i livelli di stress, riduce l’assenteismo, incrementa la concentrazione e migliora la produttività lavorativa. Sono solo alcuni dei benefici della meditazione che, secondo alcuni esperti, rappresenta un antidoto al ‘burnout’ sul posto di lavoro, un esaurimento psicologico che incombe su 9 adulti su 10, come stima un’indagine di Caba pubblicata da ‘The Sun’. “Cercare ogni giorno uno spazio di silenzio e immobilità è fondamentale per uscire dal tritacarne delle cose da fare che finisce per paralizzarci. Dalla meditazione proviene la calma che rende lucida la mente e porta equilibro nelle emozioni”, spiega Andrea Di Terlizzi, fondatore della casa editrice Inner Innovation Project nonché coautore del libro ‘7 Punti per vivere meglio’ assieme ad Antonella Spotti.

Ricerca: da Erc oltre 600 mln per scienziati europei, italiani quarti

Posted on : 11-12-2019 | By : admin | In : Attualità e Società, feed

0

Roma, 10 dic. (Adnkronos Salute) – In che modo il cambiamento climatico modellerà la superficie terrestre? Quali sono gli effetti a lungo termine sulla salute degli additivi alimentari? Sono solo alcune delle domande a cui promettono di rispondere i ricercatori di tutta Europa, finanziati dall’European Research Coincil (Erc), che ha assegnato grant per un totale di oltre 600 mln di euro ad una serie di progetti. Ad aggiudicarsi i finanziamenti, 301 scienziati e studiosi di spicco in tutta Europa: se i tedeschi sono i più numerosi, gli italiani si collocano comunque al quarto posto per nazionalità. Ben diversa la classifica dei centri di ricerca: scorgendo l’elenco ne troviamo solo sette nella Penisola, fra cui il Politecnico di Milano, la Sissa, la Fondazione Istituto italiano di tecnologia, Unimore, l’Istituto italiano di Astrofisica, l’Università Ca’ Foscari di Venezia e la Normale di Pisa.

Tumori: un italiano nella culla delle Car-T, ‘le useremo prima e meglio’

Posted on : 11-12-2019 | By : admin | In : Attualità e Società, feed

0

Orlando, 10 dic. (dall’inviata dell’AdnKronos Salute Paola Olgiati) – Era la fine del 2012 e Marco Ruella, torinese trapiantato negli Usa, all’università della Pennsylvania di Philadelphia le Car-T le ha conosciute bambine. Praticamente ‘in culla’ nei laboratori di Stephen J. Schuster, ematologo fra i padri dell’immunoterapia cellulare anticancro. A distanza di 7 anni il giovane scienziato, 37 anni compiuti oggi, alla UPenn ci insegna, ha un suo gruppo di ricerca ed è direttore scientifico del Programma linfoma guidato da Schuster. In futuro non esclude il riorno in Italia, ma prima ha altri progetti: “Le Car-T – dice – le ho viste appena nate e poi crescere. Ora speriamo di continuare a farle diventare grandi. E’ ancora molto emozionante vedere come si sviluppano”.

alfasigma

Posted on : 11-12-2019 | By : admin | In : Attualità e Società, feed

0

Roma, 10 gen. (Adnkronos Salute) – Oggi in Italia circa 200.000 persone convivono con una cirrosi epatica. Con una serie di problemi che in gran parte vengono scaricati sulle famiglie. E un costo per le cure ospedaliere che – solo per l’encefalopatia epatica – oscilla tra 11mila e 14mila euro l’anno per paziente. ‘La realtà italiana della cirrosi epatica tra terapie e impatto socioeconomico’ è il tema del convegno organizzato da Motore Sanità, grazie al contributo non condizionato di Alfasigma, presso l’Istituto superiore di sanità oggi a Roma.

Farmaci: diabete, in Italia prima ‘micropump’ insulina senza catetere

Posted on : 11-12-2019 | By : admin | In : Attualità e Società, feed

0

Roma, 10 dic. (Adnkronos Salute) – Soffre di diabete di tipo 1 circa lo 0,3% di tutta la popolazione italiana, corrispondente a circa 180.000 connazionali. Tra queste, dal 2016 al 2018, quelle che utilizzano il microinfusore sono passate dal 12,6 al 17%, come certificano i dati degli Annali dell’Associazione medici diabetologi (Amd). Da oggi, per le persone che adottano il microinfusore, ma anche per tutte quelle in terapia multi-iniettiva che potrebbero beneficiarne ma non hanno trovato negli strumenti tradizionali una risposta alle loro necessità, arriva in Italia un’importante novità: la prima micropump senza catetere di Roche Diabetes Care.

Sanità: lettera ministero a Bevere, ‘non è più dg Agenas’

Posted on : 11-12-2019 | By : admin | In : Attualità e Società, feed

0

Roma, 10 dic. (Adnkronos Salute) – Dalle parole ai fatti. Dopo le polemiche dei giorni scorsi sullo spoil system, scaturite dall’intenzione del ministro della Salute Roberto Speranza di rimuovere il direttore generale dell’Agenas Francesco Bevere, qualche ora fa il manager ha ricevuto la missiva del ministero in cui si comunica la sua decadenza da direttore generale dell’Agenzia per i servizi sanitari regionali. A quanto apprende l’Adnkronos Salute, nella missiva si chiede anche a Bevere, già dipendente del ministero della Salute, di mettersi a disposizione del direttore del personale del dicastero di Lungotevere Ripa.

Giovani, connessioni e sviluppo locale: la tecnologia per l’Hackathon

Posted on : 11-12-2019 | By : admin | In : Attualità e Società, feed

0

(Roma, 10 dicembre 2019) – Roma, 10 dicembre 2019 – Tecnologia, velocità di connessione, milioni di informazioni sempre disponibili che per lo più passano dallo smartphone; uno strumento che in molti casi ha ridotto il digital divide in diverse fasce della popolazione italiana. Secondo l’indice di digitalizzazione dell’economia e della società del Desi, in tema di connettività nel 2019 l’Italia risale di 7 posizioni rispetto alla performance registrata nel 2018, passando alla 19ª posizione rispetto alla 26ª dei due anni precedenti. Sempre più connessi, sempre più in rete?

Food: Maritozzo day, oltre 20mila pezzi distribuiti in 77 locali

Posted on : 11-12-2019 | By : admin | In : Attualità e Società, feed

0

Roma, 10 dic. (Labitalia) – Grande successo per la terza edizione del Maritozzo Day, l’evento ideato e organizzato da Tavole Romane che celebra la morbida pagnottella ripiena in varie declinazioni dolci, salate, classiche e innovative. Sabato 7 dicembre sono stati distribuiti lungo tutto lo Stivale più di 20.000 maritozzi, tra questi circa 1.000 ‘Maritozzi Rosa’ realizzati seguendo appositi principi nutrizionali, adatti anche a chi sta affrontando terapie oncologiche. Nei 77 locali aderenti, tra pasticcerie, forni, bar, bistrot, ristoranti e pizzerie a Roma e in tutta Italia, i partecipanti hanno assaggiato più di 200 tipologie di maritozzi dolci e salati.

Startup: Hotelify chiude 2019 con oltre 2 mln euro di fatturato

Posted on : 11-12-2019 | By : admin | In : Attualità e Società, feed

0

Roma, 10 dic. (Labitalia) – Hotelify.com, startup bolognese leader nella vendita online di forniture alberghiere, si appresta a chiudere il 2019 con un fatturato superiore ai 2 milioni di euro, in aumento di oltre il 33% sul 2018. Crescita persino più rapida di quella realizzata nel 2018, quando l’anno si era chiuso a oltre 1,5 milioni con un +30% rispetto all’anno precedente. Risultati che confermano la leadership di Hotelify nella fornitura di prodotti per l’accoglienza per B&B ed extra alberghiero e che quest’anno hanno contribuito alla proclamazione di Hotelify come migliore e-commerce B2B ai Netcomm Awards 2019.

Lavoro: Isnet, 23% imprese sociali prevede occupazione in crescita nel 2020

Posted on : 11-12-2019 | By : admin | In : Attualità e Società, feed

0

Roma, 10 dic. (Labitalia) – Per il 2020, il 67,5% delle imprese sociali prevede una stabilità e il 23% ha un sentiment occupazionale in crescita. Emerge dal XIII Rapporto dell’Osservatorio Isnet sull’impresa sociale in Italia, presentato oggi alla Camera alla presenza di Celeste D’Arrando, componente della commissione Affari Sociali della Camera. A illustrare i dati, Laura Bongiovanni, presidente di Associazione Isnet, che ha evidenziato come nelle ultime due edizioni l’Osservatorio Isnet abbia registrato uno scenario contraddistinto da sbalzi anche significativi degli indicatori economici, con variazioni percentuali importanti nei valori di crescita, stabilità e diminuzione. Uno scenario mutevole che non ha riguardato i valori legati all’occupazione, che si confermano invece, per quasi 7 imprese su 10, nel segno di una progressiva stabilità, con un incremento di ben 17 punti percentuali nelle ultimi 3 anni.