Atti osceni: quali sono i luoghi abitualmente frequentati da minori

Pubblicato il: 13-10-2021 | Categoria : Attualità e Società, feed | 21 views | FONTE ORIGINALE

0

Reato di atti osceni in luogo pubblico: per luogo frequentati da minori si intende quello in cui la presenza di minori è sistematica Gli atti osceni in luogo pubblico non sono più reato. Dopo la depenalizzazione intervenuta nel 2016, tale comportamento viene punito con una semplice sanzione amministrativa che va da un minimo di 5.000 euro a un massimo di 10.000 euro.  La condotta però è tutt’ora reato quando consumata in un «luogo abitualmente frequentato da minori». Di qui il problema: quali sono i luoghi abitualmente frequentati da minori? A spiegare cosa si debba intendere con tale locuzione è stata più volte la Cassazione. Una sintesi delle principali sentenze sul tema aiuterà a comprendere quindi quando gli atti osceni in luogo pubblico sono reato e quando invece sono un semplice illecito amministrativo. Un luogo si considera abitualmente frequentato dai minori quando è altamente probabile la loro presenza Il vagone di un treno Per «luogo abitualmente frequentato da minori» non si intende un sito semplicemente aperto o esposto al pubblico dove si possa trovare un minore, bensì un luogo nel quale, sulla base di una attendibile valutazione statistica, la presenza di più soggetti minori di età ha carattere elettivo e sistematico». Sulla base di questo principio la Cassazione ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment