Assegno ordinario d’invalidità nel fondo esattoriali Inps

Pubblicato il: 09-11-2019 | Categoria : Attualità e Società, feed | 16 views | FONTE ORIGINALE

0

Sono un dipendente della ex Equitalia – ora Agenzia Entrate Riscossione – con venticinque anni di anzianità lavorativa e nel maggio di quest’anno ho fatto richiesta per l’assegno ordinario di invalidità: mi è stata riconosciuta la riduzione a meno di un terzo della capacità lavorativa e quindi è stato avviato l’accertamento dei requisiti contributivi ai sensi della legge 222/1984 per l’erogazione dell’assegno. Con grande sorpresa mi è stata poi respinta una prima volta, e adesso anche una seconda in sede di riesame, in quanto secondo l’Inps essendo iscritto obbligatoriamente al fondo speciale esattoriale, peraltro recentemente armonizzato  al trattamento AGO con il decreto ministeriale del lavoro n. 55 del 08/05/2018, avrei dovuto cessare l’attività lavorativa per accedere alla prestazione pensionistica ai sensi dell’art. 31 della legge 377/1958 che regolamenta le prestazioni del fondo. Ma lo scrivente non sta chiedendo la pensione di invalidità in quanto dimissionario  o avendo raggiunto i requisiti minimi di legge, sta chiedendo il riconoscimento di un contributo economico temporaneo – l’a.o.i. viene erogato solo per tre anni eventualmente prorogabile – in virtù della capacità lavorativa ridotta . Ho intenzione quindi di presentare ricorso al comitato provinciale Inps e, eventualmente successivamente di adire il giudice del lavoro: vorrei ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment