Agenzia matrimoniale: quando è legittimo il recesso

Pubblicato il: 12-01-2019 | Categoria : Attualità e Società, feed | 21 views | FONTE ORIGINALE

0

Lo scorso agosto, ho emesso e lasciato in sede tre assegni: due da 600 euro, uno (l’ultimo da incassare con data 28 dicembre) di 570 euro, che costituivano un totale di 1770 per un anno di iscrizione ad un’agenzia matrimoniale (si tratta del secondo anno, di un rinnovo tacito). I primi due assegni sono stati già incassati: il primo con valuta 28-08-18, riscosso il 04-09-18, il secondo con valuta 28-10-18, riscosso il 2-11-18 . Nel corso del trimestre non ho ricevuto, come invece da contratto avrei dovuto, 4 nominativi, bensì solo 3 via sms. Preciso peraltro di aver compilato all’iscrizione una scheda dove tra i requisiti fondamentali da me richiesti avevo indicato la laurea, ma  quasi nessuno delle persone incontrate era laureato. Ho più volte chiesto di avere la pec dell’agenzia, ma ho scoperto da contratto di non aver  firmato con l’agenzia che credevo, ma con un’altra.  Mi è stato risposto di mandare una mail tradizionale o una raccomandata a/r ma ho scoperto solo pochi giorni fa, dalle recensioni di google, che moltissimi clienti non sono lamentano l’operato dell’agenzia, ma anche il fatto che in caso di recesso questa ha sempre rigettato le raccomandate. Cosa posso fare? Non ho avuto ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment