Agenzia delle Entrate: termini di decadenza delle cartelle

Pubblicato il: 12-01-2019 | Categoria : Attualità e Società, feed | 23 views | FONTE ORIGINALE

0

Potreste indicarci una tabella dei termini di decadenza (non prescrizione) delle cartelle Equitalia?  Premesso che, per termine di decadenza deve intendersi, nel caso dell’Agenzia delle Entrate Riscossione (ex Equitalia) il termine per l’esercizio dell’azione di riscossione e, quindi di notifica delle cartelle, si riporta di seguito un elenco dei crediti più frequentemente oggetto di cartella esattoriale.  1. Irpef, Iva, Irap, Ires  La cartella esattoriale deve essere notificata, a pena di decadenza, entro il 31 dicembre:  – del terzo anno successivo a quello di presentazione della dichiarazione, ovvero a quello di scadenza del versamento dell’unica o ultima rata se il termine per il versamento delle somme risultanti dalla dichiarazione scade oltre il 31 dicembre dell’anno in cui la dichiarazione è presentata, per le somme che risultano dovute a seguito dell’attività di liquidazione prevista dall’articolo 36 bis del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 600; – del quarto anno successivo a quello di presentazione della dichiarazione del sostituto d’imposta per le somme che risultano dovute ai sensi degli articoli 19 e 20 del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917;  – del quarto anno successivo a quello di presentazione della dichiarazione, per le somme che risultano dovute a seguito dell’attività di ...

Continua a leggere!

 

Vota l'articolo!

 

 

Articoli correlati


 

Write a comment