La presentazione di “…Prima del Click” a Milano con l’autore Vincenzo De Feo, …

Pubblicato il: 13-12-2017 | In : feed, Musica e Spettacolo

Tag:

0

L'1 dicembre scorso Dito DiVino di Milano Vincenzo De Feo ha presentato il suo libro "...Prima del Click". De Feo è esperto di cyberbullismo e problematiche giovanili. L'autore ha sviscerato i tanti pericoli della vita degli adolescenti ed approfondito le tematiche sociali tanto a cuore a larga parte di genitori e famiglie ...

 

18/12 Posh Nightlife X-Mas Charity Party @ Just Cavalli – Milano. Dj set: The Cube Guys

Pubblicato il: 13-12-2017 | In : feed, Musica e Spettacolo

Tag:

0

Posh Nightlife, l'agenzia 'notturna' creata da Vittorio Scala (Concierge, Public Relations, Events, Consulting & Art Direction) per lunedì 18 dicembre 2017 presenta un esclusivo X-Mas Charity Party al Just Cavalli di Milano, uno dei locali di riferimento per chi vuol cenare e poi tar mattina con stile.  ...

 

Capodanno sul Lago di Como 2018: Gran Cenone & party al Made Club e relax all’Hotel Cruise …

Pubblicato il: 13-12-2017 | In : feed, Musica e Spettacolo

Tag:

0

Le formule per partecipare ad un evento già molto atteso sono molte: chi lo desidera può vivere il Grand Cenone di Capodanno con formula All Inclusive e ballare poi fino al mattino (€ 90,00, prenotazione obbligatoria). Chi desidera arrivare dopo cena e vivere il momento del brindisi al Made può farlo (€ 30.00, con spumante e un drink). C'è anche la possibilità di accedere al locale dopo mezzanotte (€ 20.00 con un drink). ...

 

Happy Birthday Hotel Costez Cazzago (BS)! e tanti altri party a dicembre 2017, pure al Nikita …

Pubblicato il: 13-12-2017 | In : feed, Musica e Spettacolo

Tag:

0

A metà dicembre 2017 il calendario degli eventi targati #Costez, tra il Nikita #Costez a Telgate (BG) ed l'Hotel Costez di Cazzago (BS) diventa ancora più fitto.  ...

 

Come calcolare tasse universitarie

Pubblicato il: 12-12-2017 | In : Attualità e Società, feed

0

Iscriversi all’università comporta il pagamento delle relative tasse di iscrizione e frequenza: a quanto ammontano, e come si calcolano? Gli studi universitari comportano numerose spese per le famiglie italiane, ogni anno, e per ogni anno del percorso di studi intrapreso dallo studente iscritto. Bisogna considerare infatti le ingenti spese accessorie, quali l’acquisto dei libri di testo e cancelleria varia per la preparazione degli esami universitari, gli abbonamenti ai mezzi pubblici, senza considerare le ulteriori spese che possono affrontare molti genitori che devono pagare anche le spese di vitto e alloggio in una città lontana, facendo sacrifici per mandare i figli a studiare in altre città, non solo perchè più rinomate o private, ma magari anche perchè nella città o paese di origine quel particolare percorso di studio non è compreso fra le facoltà e i corsi di laurea previsti dal proprio ateneo. Oltre a tutti questi costi (a cui, per certe ......

 

Posso obbligare un lavoratore alle dimissioni?

Pubblicato il: 12-12-2017 | In : Attualità e Società, feed

0

Il tuo dipendente ha violato gli obblighi contrattuali e tu minacci di licenziarlo per giusta causa se non si dimette da solo: puoi farlo? La tutela del lavoro oggi ha perso punti, si sa. È il tempo degli stage, delle partita iva fasulle, che invece nascondono veri e propri rapporti di lavoro obbligati e dipendenti, dei contrattini di breve durata. E poi resta il vecchio problema delle violazioni delle norme a tutela dei lavoratori anche in presenza di contratti a tempo indeterminato: veri e propri soprusi perpetrati dai datori di lavoro nei confronti dei dipendenti, come ritardi nei pagamenti degli stipendi, mobbing, trattamenti degradanti, atteggiamenti di arroganza che spingono spesso i lavoratori a preferire le dimissioni pur di uscire da quell’inferno. Ma è sempre così? E se fossimo in presenza di un cattivo comportamento del lavoratore nei confronti degli obblighi assunti o dei colleghi? Se l’azienda fosse dalla parte della ......

 

Protezione civile: quando bisogna chiamarla?

Pubblicato il: 12-12-2017 | In : Attualità e Società, feed

0

Soccorre solo le popolazioni vittime di terremoti? A cosa serve la Protezione civile? Quando si può chiedere il suo intervento? Ecco qualche risposta Questo è il Paese delle emergenze, si sente dire spesso dell’Italia. Capita ogni benedetta volta ci ritroviamo a soccorrere una popolazione travolta da macerie, inondata da alluvioni, seppellita sotto il peso di valanghe inaspettate. E lo diciamo ogniqualvolta ci vengono fatti appelli con sms solidali per aiutare le popolazioni colpite dall’ennesimo disastro che ha distrutto vite e famiglie. Terremoti, valanghe assassine, frane, alluvioni sono all’ordine del giorno in questo paese, spesso causati da inevitabili eventi naturali, spesso con conseguenze disastrose a causa della mano dell’uomo, sempre più colpevole e impunita. Ma se questi disastri – che vediamo spesso nelle terribili immagini dei telegiornali – capitassero vicino a noi come dovremo comportarci? Quanti di noi si sono chiesti quali numeri comporre, chi contattare? Insomma, vi siete mai chiesti, pensando ......

 

Sky senza scheda: cosa rischio?

Pubblicato il: 12-12-2017 | In : Attualità e Società, feed

0

La tv a pagamento è tutelata dalla legge. Non è consentito accedere ai programmi protetti mediante strumenti alternativi. Le conseguenze per i furbetti. Vorreste vedere la tv a pagamento, ma senza pagarne l’oneroso canone. Vorreste quindi aderire ad un servizio alternativo ma illecito: cosa rischiate? Ebbene sappiamo che, in un mondo ricco di contenuti multimediali, possiamo accedervi attraverso la rete oppure avvalendoci del sempre più elaborato e complesso apparecchio televisivo. In particolare, al fascino della partita in diretta o del film in prima visione possiamo cedere soltanto versando il canone mensile. Per questa ragione, molti cittadini furbetti aggirano l’ostacolo affidandosi ad apparecchi e/o servizi paralleli che consentono l’accesso ai programmi criptati senza pagare alcunché e senza la fatidica scheda (ad esempio quella Sky). Ma tutto questo è legale? Se come è ovvio, la risposta negativa è scontata, a quali possibile conseguenze può andare incontro l’utente malandrino? Cerchiamo di capirci qualcosa in ......

 

Autoveicolo usato: cosa c’è da sapere

Pubblicato il: 12-12-2017 | In : Attualità e Società, feed

0

È arrivato il momento di acquistare un’auto usata? Valuta bene tutti gli aspetti: garanzia, stato del veicolo, burocrazia, ipoteche Sta arrivando il fatidico giorno in cui tuo figlio varcherà la soglia di casa dicendo di essere adulto. E in effetti per legge lo sarà, perché avrà compiuto gli attesi 18 anni e, soprattutto, spalancherà la porta di casa sventolandoti davanti la sua patente di guida nuova di zecca, appena conquistata. Va da sé che a questo primo gradino superato segue il regalo più atteso da mamma e papà: una bella auto parcheggiata davanti casa tutta per lui, con cui potrà fare esperienza, uscire la sera, raggiungere gli amici e andare all’università il prossimo anno in totale autonomia. Stai pensando che forse è un po’ presto per l’acquisto di un’auto nuova fiammante? Del resto il tuo cucciolo cresciuto è ancora un po’ piccolo e distratto e rischierebbe di rientrare a casa con ......

 

730 dove inserire tasse universitarie

Pubblicato il: 12-12-2017 | In : Attualità e Società, feed

0

Le spese per le tasse universitarie possono essere detratte con la dichiarazione dei redditi, sia per gli atenei pubblici che privati. Dove vanno nel 730? L’iscrizione all’università e la frequenza di un percorso di studi accademico comportano numerose spese, che ogni anno aggravano notevolmente il bilancio delle famiglie italiane. I costi sono gravosi anche perchè non ci sono soltanto le tasse universitarie da pagare, ma anche tutti i costi accessori necessari per proseguire gli studi, magari anche da fuori sede (libri di testo, affitto e spese quotidiane per cibo e bollette, spostamenti). Tutte queste spese ingenti, che durano anni, vanno ad aggiungersi alla tassa di iscrizione e alle tasse universitarie annuali. Se non altro, è comunque possibile per il contribuente, in un’ottica generale di risparmio, detrarre i costi sostenuti per il pagamento delle tasse universitarie nel modello 730 e nella dichiarazione dei redditi, che ora ha assunto il nome di modello ......