Made Club Como: 20/1 EnjoyTheNight; 21/1 Habitat con Vegas Jones

Pubblicato il: 19-01-2017 | In : feed, Musica e Spettacolo

Tag:

0

Il 20 ed il 21 gennaio 2017 il Made Club di Como mette il turbo.  Due grandi feste fanno muovere a tempo la discoteca più storica di Como, con lo spirito e l'eleganza di sempre.   ...

 

Fabbrica di Pedavena Levico Terme (TN): 21/1 Fabio Supernova (live) 25/1 Reggaeton in Fabbrica

Pubblicato il: 19-01-2017 | In : feed, Musica e Spettacolo

Tag:

0

Sabato 21 gennaio '17 alla Fabbrica di Pedavena di Levico Terme (TN) prende vita un concerto tutto da vivere ...

 

20/1 Happy Friday @ Hotel Costez – Cazzago (BS); 21/1 Mauro Ferrucci (dj guest) @ Nikita …

Pubblicato il: 19-01-2017 | In : feed, Musica e Spettacolo

Tag:

0

E' un altro weekend al top quello che il team Costez mette in scena tra il 20 ed il 21 gennaio 2017 tra l'Hotel Costez di Cazzago San Martino (Bs) ed il Nikita di Telgate (Bg). ...

 

Cococo, si può ancora attivare il contratto?

Pubblicato il: 18-01-2017 | In : Attualità e Società, feed

0

Lavoro parasubordinato con collaborazione coordinata e continuativa: è ancora possibile?   Vorrei iniziare un rapporto di collaborazione con un lavoratore, ma mi hanno detto che il contratto a progetto non esiste più: devo per forza assumerlo come dipendente? Anche se il contratto a progetto è stato abolito dal Testo unico dei contratti [1], non tutte le forme di collaborazione, o meglio di lavoro parasubordinato, sono state abolite: sopravvivono, difatti, le vecchie co.co.co., cioè le collaborazioni coordinate e continuative, che, se sono “genuine”, cioè non costituiscono un rapporto di lavoro subordinato “mascherato”, possono essere serenamente utilizzate. Ciò che il Testo unico dei contratti ha abolito, invece, sono le collaborazioni a progetto, meglio note col nome di co.co.pro., strumento abusato per evitare d’inquadrare i collaboratori come dipendenti. Ma quali sono le co.co.co. genuine che è possibile attivare ancora oggi e quali caratteristiche devono avere? Per capirlo, dobbiamo partire da un’importante circolare del Ministero del Lavoro[2], che spiega  quali ......

 

Orario visita fiscale 2017

Pubblicato il: 18-01-2017 | In : Attualità e Società, feed

0

Visita fiscale: fasce orarie di reperibilità, controlli fuori orario, assenza, ricaduta e continuazione della malattia, casi di esonero, sanzioni.   A che ora passa la visita fiscale? Il medico fiscale può passare già dal primo giorno, sabato e domenica compresi? In quali casi il lavoratore è esonerato dagli accertamenti sanitari? Cerchiamo di dare una risposta a tutte queste domande e di fare il punto della situazione su come funziona e com’è regolamentata la visita fiscale per il 2017. Visita fiscale La visita fiscale è un accertamento sanitario, cioè una visita medica, che viene effettuata da parte di un medico dell’Inps nei confronti del lavoratore, quando è assente per malattia: il medico può essere mandato direttamente dall’Inps, a campione, per i lavoratori privati, oppure a spese del datore di lavoro, o, ancora, dall’amministrazione presso cui lavora il dipendente pubblico. Orari visita fiscale 2017 Nel 2017, il lavoratore è tenuto a rendersi reperibile, per la visita fiscale, in ......

 

Contatore acqua bloccato, che fare?

Pubblicato il: 18-01-2017 | In : Attualità e Società, feed

0

Contatore dell’acqua che non gira e non segna i consumi: che cosa fare per evitare di pagare un maxi conguaglio.   Mi sono accorto che il mio contatore dell’acqua è bloccato da parecchio tempo e ho paura che il gestore mi addebiti un conguaglio enorme, visto che non può conteggiare i consumi: come procedere? Nel caso in cui il proprio contatore dell’acqua risulti bloccato, il modo in cui procedere dipende dallo stato in cui si trova il contatore stesso, cioè se risulti, o meno, manomesso e, in caso positivo, dall’accessibilità, o meno, del misuratore a terze persone. Verifica e manutenzione del contatore Ma procediamo per ordine e spieghiamoci meglio: la maggior parte delle volte in cui i contatori dell’acqua si bloccano, il fatto che il contatore non giri segnando i consumi è dovuto a impurità presenti nella rete idrica, come sassolini, oppure all’usura dell’apparecchio stesso, che si arrugginisce col tempo e si blocca. In questi casi, ......

 

Imu, come contestare una richiesta di pagamento

Pubblicato il: 18-01-2017 | In : Attualità e Società, feed

0

Contro l’avviso di accertamento Imu si può chiedere l’autotutela, l’accertamento con adesione, proporre ricorso in Commissione tributaria, accedere alla definizione agevolata. Imu: cos’è e come difendersi? Imu è l’acronimo di Imposta Municipale Unica: più comunemente conosciuta come tassa sulla casa, è dovuta sul patrimonio immobiliare. Viene solitamente determinata in base alla rendita catastale dell’immobile, applicando un’ aliquota stabilita da ogni Comune. Il contribuente che riceve un avviso di accertamento per l’Imu, ha a disposizione i seguenti mezzi di tutela: definizione agevolata; istanza di autotutela; accertamento con adesione; ricorso in Commissione Tributaria. Vediamo in cosa consistono. Imu: definizione agevolata La definizione agevolata si ha quando il contribuente decide di pagare l’importo contestato entro 60 giorni, rinunciando contestualmente al ricorso, ottenendo, in tal modo, la riduzione a un terzo delle sanzioni applicate. Si comprende che, poiché essa implica la rinuncia al ricorso e a ogni forma di contestazione, è consigliabile solo nel caso in cui l’avviso di accertamento sia fondato e legittimo ......

 

Come mandare via il socio dalla società

Pubblicato il: 18-01-2017 | In : Attualità e Società, feed

0

I soci possono votare l’esclusione in sede di assemblea, di collegio sindacale o nel consiglio di amministrazione con le forme previste nell’atto costitutivo. L’esclusione del socio è prevista sia per le società di persone, sia, tra le società di capitali, per le srl. (società a responsabilità limitata) e per le srls (società a responsabilità limitata semplificata) [1]. Esistono sia cause di esclusione cosiddetta di diritto, le quali operano in via automatica, sia ipotesi di esclusione per cosiddetta giusta causa le quali, invece, possono essere decise dai soci nell’atto costitutivo. Un socio, ad esempio, può venire escluso automaticamente quando non abbia versato la propria quota o quando sia scaduta la polizza assicurativa o la fideiussione bancaria dallo stesso stipulata [2]. Oppure, se nell’atto costitutivo [3] gli altri soci lo hanno previsto in modo chiaro e preciso [4], un socio può essere escluso [5] per: concorrenza sleale o indebita appropriazione degli utili; ingiustificate e reiterate assenze da lavoro [6]; condanna all’interdizione dai pubblici uffici in sede penale; fallimento ......

 

Dichiarazione dei sostituti d’imposta 770 2017, che cosa cambia

Pubblicato il: 18-01-2017 | In : Attualità e Società, feed

Tag:

0

Nuovo 770 2017: modello ordinario e semplificato unificati con possibilità di trasmissione separata, nuovi quadri e modifiche ai quadri esistenti.   Cambia, nel 2017, il modello 770: si tratta della dichiarazione che i sostituti d’imposta, come i datori di lavoro, devono utilizzare per comunicare all’Agenzia delle Entrate i versamenti delle ritenute effettuate sui redditi di lavoro dipendente, cococo, autonomo e sui compensi in generale. Il 770, negli ultimi anni, ha già subito importanti cambiamenti: le somme corrisposte a lavoratori dipendenti e assimilati, collaboratori e lavoratori autonomi, assieme alle ritenute effettuate a ciascuno, difatti, non sono più comunicate all’Agenzia delle Entrate attraverso questo modello, ma tramite modello Cu (certificazione unica, il documento che sostituisce il Cud). La scadenza per l’invio, quest’anno, è il 31 luglio 2017. Vediamo, in questo breve vademecum, le principali novità. 770 semplificato e ordinario La principale novità del 2017 consiste nell’unificazione dei modelli 770 ordinario e semplificato. Il 770 semplificato era utilizzato per comunicare ......

 

Nuovi bonus casa, come chiederli nella dichiarazione dei redditi

Pubblicato il: 18-01-2017 | In : Attualità e Società, feed

Tag:

0

Come indicare nel modello 730 2017 le nuove agevolazioni fiscali sulla casa.   Entrano nella dichiarazione dei redditi i nuovi bonus casa introdotti nel 2016: dalla detrazione del 19% per i contratti di leasing per l’acquisto della prima casa, al bonus mobili giovani coppie, alla detrazione per l’Iva sull’acquisto della abitazioni classe energetica A e B. Vediamo le principali novità del modello 730. Bonus mobili giovani coppie Il bonus mobili giovani coppie è una detrazione fiscale, valida solo per il 2016, relativa all’acquisto di arredi per la prima casa delle coppie in cui almeno un componente sia under 35. La detrazione è pari al 50% del costo, sino a un tetto massimo di 16.000 euro, da ripartire in 10 rate uguali. Il bonus va inserito nel rigo E58 del modello 730 2017; il rigo prevede tre colonne: la prima deve essere barrata nel caso in cui il requisito anagrafico (meno di 35 anni di età) sia posseduto ......